fbpx

11 fiumi miracolosi in Croazia

I fiumi in Croazia appartengono al gruppo dei fiumi più belli ed emozionanti del mondo. Con acqua perfettamente limpida, magiche cascate e magnifici canyon. Conosciamo tutti la bellezza dell’Adriatico, il mare limpido e pulito e le coste rocciose con antichi paesi di pietra. Tuttavia, il mare non è l’unica ricchezza della Croazia, ei fiumi sono sicuramente uno dei più importanti. Oltre ad essere pure fonti di acqua potabile, i fiumi in Croazia sono spesso aree di natura estremamente bella. Pertanto, molti luoghi circostanti i corsi d’acqua sono stati legalmente dichiarati aree naturali protette, parchi nazionali, riserve naturali, parchi forestali, parchi naturali, paesaggi protetti o monumenti naturali.

 

1. Fiume Krka

Fiume Krka, Croazia, mulinoKrka, la bellezza del carso, nasce non lontano da Knin, vicino allo schiaffo di Topoljski. Dopo 73 chilometri, nelle vicinanze di ibenik sfocia nel mare Adriatico. Krka è il fiume Adriatico più famoso della Croazia, particolarmente popolare tra i turisti. È adornato con la bellissima Skradinski Buk, una delle cascate più famose della Croazia, con l’incantevole natura che la circonda, e il patrimonio culturale. Grazie al costante processo di selleria, il fiume Krka, in quanto fenomeno carsico, è un inestimabile dono della natura all’uomo. Oltre alla natura meravigliosa, i turisti possono vedere i vecchi mulini e altre attrazioni del nostro patrimonio culturale.

2. Fiume Gacka

Fiume Gacka, Valle, CroaziaIl fiume Gacka è il terzo fiume doiolo più lungo del mondo ed è considerato il secondo fiume più pulito d’Europa. Ci sono oltre trenta sorgenti da favola. Per il suo paesaggio pittoresco, è stato dichiarato monumento naturale. Il fiume Gacka offre allo stesso tempo opportunità per vacanze attive, tranquille e salutari nella natura. Con aria pulita di montagna, passeggiate, caccia e pesca di trote fario autoctone. Gacka è una preziosa località etnografica dove l’abbondanza di veri valori – bellezza, acqua, paesaggio, tradizione, autenticità e, naturalmente, gastronomia – si unisce in armonia.

3. Fiume Mrežnica

Fiume Mrežnica in CroaziaIl fiume Mrežnica è una delle attrazioni turistiche più visitate nel cuore della Croazia. La ragione di ciò è la sua bellezza quasi soprannaturale, l’eccezionale purezza e chiarezza e la ricchezza del mondo animale e vegetale che lo abita. Nasce vicino a Slunj e sfocia nel fiume Korana vicino a Karlovac. È lungo 64 chilometri ed è decorato con 93 barriere di travertino e decine di cascate. Le sue sponde sono state abitate fin dall’antica preistoria, e gli antichi romani, illiri e i primi croati hanno lasciato numerosi reperti archeologici.

4. Fiume Zrmanja

Fiume Zrmanja e CanyonZrmanja è uno dei fiumi più selvaggi della Croazia. Scorre in un ambiente carsico accidentato, attraverso diversi canyon e campi carsici, e sfocia nel mare attraverso un lungo estuario. Lungo il percorso, crea incredibili cascate, ideali per il rafting e la canoa. Questa bellezza carsica, lunga quasi settanta chilometri, solca rocce calcaree attraverso ben sei canyon. Piena di contrasti e bellezza incontaminata con un’abbondanza di flora e fauna, sulla strada per il mare Adriatico, Zrmanja ti incanterà come nessun altro. Gli avventurieri adorano il fiume per il rafting e, quando si calma, incanta con la sua eccezionale bellezza.

5. Fiume Cetina

Fiume Cetina e canyonL’ultima bellezza carsica nasce alle pendici della Dinara e sfocia nel mare a 104 chilometri di distanza a Omiš. L’area del bacino della Cetina è di circa 4,1 mila chilometri quadrati, di cui solo poco più di un terzo in Croazia. L’intero corso d’acqua del fiume si trova in Croazia, il che rende questo fiume interessante perché la maggior parte del suo bacino idrografico si trova in Bosnia ed Erzegovina. Su questo fiume ci sono due grandi laghi di accumulo, Buško Blato e Lago Perućko. E a valle di Peruća ci sono numerose sorgenti carsiche.

6. Fiume Neretva

Fiume Neretva CroaziaLa Neretva è un fiume transfrontaliero, e su 215 chilometri dei suoi corsi d’acqua, solo 22 sono nella Repubblica di Croazia. La foce della Neretva si trova nella Dalmazia meridionale vicino a Ploče e ha la forma di un delta. Metković è la prima stazione della Neretva in Croazia. Questa città si è sviluppata lungo l’intera lunghezza del fiume e con i suoi 15.000 abitanti è il centro della Valle della Neretva. La Neretva è il nostro unico vero delta in Croazia. È una zona umida significativa nel Mediterraneo e il centro agricolo e del traffico della Dalmazia.

7. Fiume Plitvica

Fiume Plitvice, CroaziaIl fiume Plitvica si trova nella parte nord-occidentale del Parco nazionale dei laghi di Plitvice. È lungo circa 4 chilometri e inizia con una forte sorgente carsica, la sorgente di Plitvice. Dopo circa 900 metri di flusso, il corso d’acqua Sartuk sfocia sulla sinistra nel fiume Plitvica. Alla fine del suo corso, il fiume Plitvica crolla lungo una scogliera calcarea alta 78 metri, formando la cascata più grande della Repubblica di Croazia – la Grande Cascata. La bellezza del fiume Plitvica è imperitura ed è per questo che chi lo vede solo una volta lo ama. La natura incontaminata offre un piacere speciale.

8. Fiume Dobra

fiume Dobra. Vecchio ponte di pietra, Cittanova, KarlovacAttraversa l’area di Vrbovsko per 22 chilometri. Dobra è un fiume con un’attrazione distinta, la bellezza del paesaggio, la diversità delle rive e dei letti dei fiumi, la purezza e la limpidezza dell’acqua. Il fiume Dobra ha un’altra rarità: due mulini sono ancora in uso oggi, che macinano vari cereali con le loro vecchie ruote di macina. La proprietà con flussi sotterranei e fuori terra è imprevedibile e veloce. E aiutata da migliaia di litri di acqua che fuoriesce dalla centrale idroelettrica di Gojak, porta il titolo di culla del rafting in Croazia.

9. Fiume Korana

Fiume Korana a KarlovacDurante i periodi di pioggia, il tipico fiume Korana carsico si trasforma in un fiume in piena che mostra la sua forza nelle numerose cascate lungo il suo corso. In estate è più calmo e scorre su belle cascate. Korana è un fiume che nasce nel più antico e famoso Parco Nazionale Croato – Laghi di Plitvice. Si dice che questo fiume abbia deciso di scegliere solo il meglio per la sua sorgente. Vale a dire, nasce nella parte più popolare del parco, Veliki slap è la fonte del Korana. È un tipico fiume carsico il cui corso è lungo ben 134 chilometri, fino alla foce del fiume Kupa.

10. Fiume Quieto

Fiume Quieto, Kotli, Istria, Vecchio mulino ad acquaCon i suoi 53 chilometri di portata, il fiume Quieto è il più lungo fiume istriano. Nel corso superiore nasconde molti incantesimi e in quello inferiore è regolato. Hum – la città più piccola del mondo si trova sulla sua costa. Mirna nasce nella valle Kotli e passa attraverso la valle Pinguente e la foresta di Montona, dove si trova il più famoso sito di tartufi croato. La foce del fiume Quieto è un luogo molto importante per l’allevamento di uccelli negli habitat acquatici. E i pesci che più spesso vivono nel fiume Quieto sono la trota e l’anguilla.

11. Fiume Mura

Fiume Mura, Vecchio mulino ad acquaMura nasce in Austria ai piedi della roccia sotto gli Alti Tauri a 1898 metri sul livello del mare nell’omonimo parco nazionale. Il Mura in Austria scorre con la sua sezione più lunga di 295 chilometri. All’inizio mormora come le chiare rapide di una montagna, ma perde parte della sua caduta e velocità e si espande. Quindi scorre attraverso la Slovenia, dove vicino a Murska Sobota crea un bellissimo paesaggio e una pianura alluvionale più ampia con banchi di ghiaia. Quando raggiunge il confine croato, ha già percorso 410 chilometri. Il Mura è uno degli ultimi fiumi di pianura significativamente conservati, soprattutto nel suo corso inferiore.

 

Vuoi visitare questi fiumi in Croazia? Puoi trovare alloggio su Visitteo. Confronta i prezzi di hotel, appartamenti, camere, monolocali, ville e molti altri tipi di alloggio.

Scopri la Croazia, lasciati ispirare e trova destinazioni interessanti sui nostri social network – InstagramFacebookTwitterYouTube